Il mondo delle corse e delle auto ad Avellino ed in Irpinia.


Vai ai contenuti

2020-05 Focus IIA ex IVECO

Attualita

Focus | IIA, Industria Italiana Autobus ex Irisbus ex Iveco. Cosa abbiamo visto.
28/02/2020


Potrebbe rivelarsi una data storica. Una giornata dalla quale far partire un time lapse per raccontare in pochi secondi un cambiamento radicale.
Alla IIA, Industria Italiana Autobus ex Irisbus ex Iveco, ci credono e sarà anche per questo che a Flumeri c’è già al lavoro chi in immagini racconterà in sequenza il prima e il dopo.
Punto di partenza, oggi 28 febbraio 2020.
Per assicurare che punto di arrivo ci sarà, nello stabilimento irpino della Valle Ufita sono arrivate almeno 4 delle 5 stelle irpine del Movimento includendo anche chi irpino lo è solo per natali.
Di Maio, Sibilia, Maraia e Gubitosa in ordine di scena con l’ad di Invitalia Arcuri e l’altro ministro stellato Patuanelli che ha anche assicurato nuovi posti di lavoro per strapparli alla criminalità organizzata.
Generale sgomento per quest’ultima affermazione, ma altrettanto legittimo apprezzamento per uno stabilimento che inizia a riempirsi.
Di buoni propositi, ma anche di contenuti.
Con tutta l’enormità di una estensione forse oversize anche secondo la genesi originaria Fiat, la percezione è che ci si possa avvicinare ad un ritorno tangibile alla produzione.
Sulle linee di assemblaggio almeno 20 autobus. Altrettanti i telai nudi. Sei quelli finiti nel piazzale.
Alcune decine gli operai e le operaie al lavoro per un colpo d’occhio sicuramente scenico, almeno per la coincidenza di un fine turno sincronizzato alla fine manifestazione.
260 gli addetti attuali con 5 nuovi ingressi in organico a gennaio, 9 a febbraio per un totale di 67 fino a giugno con contratto di somministrazione almeno per il momento.
L’investimento del socio a tempo determinato Invitalia sarà di 23,7 milioni, la cifra che si vorrebbe sufficiente per cavalcare il sempre atteso piano trasporti.
E soprattutto per aumentare quel volume di produzione che in Irpinia, secondo fonti vicine allo stabilimento, oggi conta 2-3 autobus al giorno, contro i 10 del socio turco Karsan ed i 7-8 della sede bolognese Menarini.
Percorsa rigorosamente in autobus anche la bella pista di prova. Con minimo investimento di ripristino potrebbe prestarsi ad un impiego polifunzionale anche per le ampie superfici, aperte e coperte, che la contornano.

IndietroPlayAvanti

Home Page | intro | Attualita | Speciali | il Circuito | Cronoscalata | il Rally | Racing | gli Ospiti | in TV | quasi | Citazioni | il meteo | Contatti | Mappa del sito

Cerca nel sito

Torna ai contenuti | Torna al menu